menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi sequestrate

Le armi sequestrate

Cerca di uscire di casa armato di coltelli e machete

I carabinieri erano intervenuti perché aveva ferito la sua compagna. Dopo ore di trattativa si è arreso

Il fantasma di Adam Kabobo, il ghanese che uccise tre passanti a Niguarda. Terrore a Trezzo sull'Adda nella notte tra martedì e mercoledì quando un 40enne del Kenya, armato di machete e di due coltelli, ha tentato di uscire dalla sua abitazione: non c'è riuscito soltanto perché i carabinieri erano già in loco, intervenuti perché li aveva chiamati la sua compagna, una 60enne italiana.

Lui aveva ferito alla mano la donna con un coltello da cucina, in via Jacopo da Trezzo, e poi si era barricato nella stanza da letto. I carabinieri sono arrivati dopo la chiamata al 112 della 60enne e l'hanno fisicamente "respinto" mentre tentava appunto di uscire armato.

Da lì la trattativa, durata diverse ore e condotta dal capo equipaggio della radiomobile di Vimercate e dal comandante della stazione di Trezzo. Poi, verso le quattro del mattino, il 40enne si è arreso, ha consegnato le armi ed è stato trasportato all'ospedale di Vimercate dove è stato deciso il ricovero in psichiatria. L'uomo è un pluripregiudicato già in cura presso un centro psichiatrico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento