rotate-mobile
Cronaca Piazzale Stazione Porta Genova

L'uomo che si chiude in un gabbiotto fuori dalla stazione con una pistola in mano

L'uomo, un 47enne, è stato denunciato. L'arma era giocattolo

Con un'arma in mano, in strada. Chiuso dentro un gabbiotto. Un uomo di 47 anni, un cittadino bulgaro con precedenti, è stato denunciato giovedì mattina dalla polizia a Milano dopo un blitz, inspiegabile, fuori dalla stazione di Porta Genova. 

L'allarme è scattato verso le 10, quando gli agenti della Polfer hanno segnalato al 112 la presenza di un passante armato che si era chiuso, letteralmente, all'interno di una sorta di gabbiotto abbandonato nel piazzale esterno dello scalo ferroviario. Sul posto sono quindi intervenuti le volanti e gli equipaggi delle Uopi, le unità di pronto intervento utilizzate in caso di minacce imminenti e attentati terroristici. Alla fine la minaccia si è comunque rivelata meno grave del previsto: il 47enne si è arreso praticamente subito e i poliziotti hanno verificato che l'arma che aveva con sé era in realtà una pistola giocattolo. 

L'uomo, che non ha fornito nessuna spiegazione per il suo gesto, è stato indagato a piede libero e risponde delle accuse di procurato allarme e minacce gravi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che si chiude in un gabbiotto fuori dalla stazione con una pistola in mano

MilanoToday è in caricamento