Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Cerca di entrare in tribunale con coltello da macellaio di 40 cm

Uno squilibrato ha provato ad entrare nel Palazzo di Giustizia di Milano con un coltello da macellaio dalla lama lunga circa 40 cm, ma le guardie private l'hanno bloccato e hanno avvisato i carabinieri

Poteva essere un'altra strage. Ma per fortuna, questa volta, il finale è stato diverso. Uno squilibrato ha provato ad entrare nel Palazzo di Giustizia di Milano con un coltello da macellaio dalla lama lunga circa 40 cm, ma le guardie private l'hanno bloccato e hanno avvisato i carabinieri, mentre l'uomo, con precedenti penali, tentava di giustificarsi dicendo: "Ci taglio la frutta, quando sono in giro".

E' accaduto nei giorni scorsi nel Tribunale milanese, dove lo scorso 9 aprile l'imputato-killer Claudio Giardiello e' entrato con una pistola e ha compiuto una strage. L'uomo, originario di Catania, e' entrato dall'ingresso principale del Palazzo, quello di corso di Porta Vittoria, e le guardie si sono accorte dal controllo con il metal detector che nascondeva un coltello nel borsello. 

E' stato deferito all'autorità giudiziaria e dovrà rispondere di porto abusivo di oggetti atti all'offesa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di entrare in tribunale con coltello da macellaio di 40 cm

MilanoToday è in caricamento