rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Gratosoglio / Via Michele Saponaro

Milano, uomo ferito a colpi di arma da fuoco alla gamba: "Mi hanno sparato al parchetto"

L'uomo ha dato l'allarme una volta tornato a casa. Dubbi sulla versione fornita ai militari

Una volta tornato a casa, nel cuore della notte, si sarebbe accorto del sangue sulla sua gamba. E soltanto allora, a quel punto, avrebbe dato l'allarme per poi ricostruire, in maniera abbastanza confusa, le ore precedenti. 

Misteriosa aggressione nella notte tra martedì e mercoledì a Milano, dove un uomo di 35 anni - un cittadino italiano con precedenti per furto e rapina - è stato ferito a colpi di arma da fuoco. L'unico punto fisso, per ora, è proprio quello perché il resto della vicenda è al momento poco chiaro. 

La certezza è che l'allarme è scattato poco prima delle 3, quando lui stesso ha telefonato al 112 dal suo appartamento in zona Gratosoglio. Il 35enne, soccorso da un'ambulanza e un'auto medica del 118, è stato portato in codice giallo al pronto soccorso dell'Humanitas ed è stato ricoverato per una "ferita penetrante" alla coscia: è in condizioni serie, ma non in pericolo di vita. 

I carabinieri lo hanno subito raggiunto per cercare di ricostruire l'accaduto e hanno raccolto la sua testimonianza. L'uomo, stando a quanto appreso, ha spiegto di aver trascorso la serata al parchetto di via Saponaro e di aver sentito improvvisamente un rumore simile a quello di un petardo, senza accorgersi però di essere stato ferito. Soltanto una volta a casa, avrebbe notato il sangue e dato l'allarme.

Nel punto indicato dal 35enne i militari non hanno per ora trovato tracce ematiche né bossoli. Ulteriori approfondimenti sono in corso per verificare la veridicità della versione dell'uomo e per trovare elementi utili per risalire all'aggressore. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, uomo ferito a colpi di arma da fuoco alla gamba: "Mi hanno sparato al parchetto"

MilanoToday è in caricamento