Cronaca Loreto / Via Giovanni Pierluigi da Palestrina

L'uomo che entra nelle case in mutande chiedendo da bere e si barrica nella cucina (non sua)

La follia lunedì sera in via Giovanni da Palestrina. Denunciato, e ricoverato, un 30enne

È entrato nella casa al sesto piano per bere. Poi è passato a quella al piano inferiore barricandosi in cucina. Peccato, però, che nessuna delle due abitazioni fosse sua. Un uomo di trenta anni, un cittadino marocchino, è stato denunciato lunedì sera a Milano con l'accusa di violazione di domicilio dopo aver seminato il panico in un condominio di via Giovanni Pierluigi da Palestrina, tra la stazione centrale e Loreto. 

Il suo show è iniziato all 20, quando - praticamente nudo, solo con un paio di slip addosso - è entrato nel palazzo ed è salito fino al sesto piano. Lì si è fatto aprire da un'anziana di 84 anni, a cui ha chiesto con insistenza da bere. 

Fuori di sé, con ogni probabilità sotto effetto di sostanze stupefacenti, il 30enne è sceso al piano inferiore riuscendo a fare accesso nell'appartamento di una donna di 54 anni per poi chiudersi a chiave nella cucina. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, hanno visto che l'uomo aveva scavalcato la balaustra del balcone minacciando di gettarsi nel vuoto e così, dopo aver sfondato la porta, hanno iniziato una lunga mediazione, riuscendo a salvarlo. Alla fine, il 30enne è stato accompagnato in ospedale per essere medicato e visitato ed è stato indagato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che entra nelle case in mutande chiedendo da bere e si barrica nella cucina (non sua)

MilanoToday è in caricamento