Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Un uomo trovato morto nelle cantine di un palazzo: si indaga

Era scomparso dalla notte precedente e la moglie ne aveva denunciato la scomparsa

Repertorio

Non era più rincasato per la notte, tanto che la moglie, allarmata, aveva chiamato il 112. Poi, dopo un giorno di ricerche lei stessa, con il supporto di un amico, l'ha trovato morto nel locale contatori del palazzo dove abitava in via Canonica, piena zona ChinaTown. A perdere la vita, in circostanze ancora da chiarire, è stato un 36enne cinese, regolare in Italia e con piccoli precedenti per reati in materia di immigrazione. 

Dal giorno prima, non vedendolo tornare, la moglie, una connazionale 38enne, l'aveva cercato ovunque, rivolgendosi anche alle forze dell'ordine e provando più volte a chiamarlo sul suo cellulare, che però risultava spento. Dopo il tragico ritrovamento, allertata dal 118, sul posto è intervenuta la Squadra Mobile di Milano.

La vittima è stata ritrovata, circondata da molto sangue, con un'unica ferita, inferta tra il petto e l'ascella, da un coltello da cucina, che è stato rinvenuto accanto al corpo e proveniva dalla sua abitazione. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, nemmeno quella del suicidio, che al momento è quella ritenuta più probabile. A fare luce sulla vicenda saranno l'esame autoptico del medico legale e le indagini della questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un uomo trovato morto nelle cantine di un palazzo: si indaga

MilanoToday è in caricamento