Cronaca

Vaccini e scuola: in Lombardia ci sono ancora 95mila bambini che non sono in regola

Nella città di Milano, per chi è già in regola con le vaccinazioni è possibile richiedere il certificato vaccinale scrivendo una mail all’indirizzo: certificativaccinazioni.milano@asst-fbf-sacco.it

“Anche la scadenza del 31 ottobre per adempiere all’obbligo vaccinale nelle scuole primarie e secondarie in Lombardia è stata gestita in maniera puntuale: secondo i dati forniti dalle Ats, sono in tutto 11mila le prenotazioni registrate e 4mila i casi già recuperati per le coorti di nascita interessate, ovvero quelle che vanno dal 2001 al 2011 che interessano 1.149.474 ragazzi. Di questi sono circa 95mila quelli che risultano inadempienti”. Lo ha annunciato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, in merito alla scadenza del 31 ottobre per adempiere all’obbligo vaccinale nelle scuole dell’obbligo.

Spiegando che “non appena le scuole ci daranno riscontro, saremo in grado di dare una mappatura del territorio”, Gallera ha ricordato che “dal sito di Regione Lombardia (sito dei servizi welfare online), autenticandosi con le proprie credenziali (SPID, CNS o credenziale con ‘codice usa e getta’) è possibile scaricare, dal Fascicolo sanitario elettronico, il documento predisposto con l’elenco delle vaccinazioni dei propri figli minorenni. Il documento scaricato è dotato di un codice QRCode che permette, a chi riceve copia cartacea dell’elenco, di verificarne l’integrità tramite un servizio web. Ricordiamo che per visualizzare le vaccinazioni del figlio, il genitore deve aver espresso il consenso all’alimentazione del Fascicolo Sanitario Elettronico dell’interessato; nel caso tale consenso non fosse stato espresso è possibile farlo direttamente online”.

“Ricordo che, nella città di Milano, per chi è già in regola con le vaccinazioni è possibile richiedere il certificato vaccinale scrivendo una mail all’indirizzo: certificativaccinazioni.milano@asst-fbf-sacco.it” ha aggiunto l’assessore, precisando che “alla richiesta deve essere obbligatoriamente allegata copia del proprio documento di identità, e indicati i propri dati anagrafici e quelli del bambino-a. Nel caso in cui alcune vaccinazioni fossero state effettuate privatamente o in Centri vaccinali al di fuori del Comune di Milano, è inoltre necessario allegare la relativa documentazione. L’Asst provvederà a inoltrare all’indirizzo mail del richiedente il certificato, timbrato e firmato, entro massimo tre giorni lavorativi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini e scuola: in Lombardia ci sono ancora 95mila bambini che non sono in regola

MilanoToday è in caricamento