Cronaca

L'affare della mozzarella a Milano: la camorra voleva allearsi con Vallanzasca

Il progetto sfumò perché al "Bel Renè" vennero negati i permessi di lavoro. Ma la moglie è stata arrestata

Renato Vallanzasca

C'è anche la moglie dell'ex "bandito" milanese Renato Vallanzasca tra i 18 arresti (di cui 13 in carcere) eseguiti lunedì mattina dal commissariato di Cassino (Frosinone) tra le province di Frosinone e Caserta. Le ordinanze, dopo una indagine condotta dalla Dda di Napoli, sono state emesse dal gip del tribunale di Napoli con accuse che vanno dall'associazione camorristica all'estorsione, dall'usura all'intestazione fittizia di beni. Antonella D'Agostino, moglie di Vallanzasca, avrebbe fatto da intermediaria in un'acquisizione di un hotel a Mondragone e in alcune vicende legate all'usura.

Coinvolto nell'inchiesta anche lo stesso Renato Vallanzasca, che - stando alle risultanze investigative - avrebbe agito per mettere in piedi un commercio di mozzarelle a Milano insieme al clan camorristico dei Perfetto. Il progetto, però, non andò a buon fine perché il 22 agosto 2012 a Vallanzasca fu revocato il permesso di lavoro. In quel periodo lavorava a Sarnico (Bergamo).

Gli investigatori hanno in mano un'intercettazione telefonica nella quale Vallanzasca parla con Italo Zona, uno degli arrestati di lunedì 9 dicembre. Zona, nel maggio del 2012, propone al "bel Renè" l'affare chiedendogli un aiuto per trovare un punto vendita: al resto avrebbe pensato lo stesso Zona. E Vallanzasca successivamente avrebbe trovato anche un negozio adatto, in zona Navigli.

C'è anche la convinzione che Vallanzasca abbia violato le prescrizioni e si sia recato a Mondragone (Caserta): in un passo, Renè dice al suo interlocutore, parlando della mozzarella: "Se è come quella che mi avete fatto mangiare giù...". L'iniziativa commerciale venne poi effettivamente avviata. Ma non dalla coppia Zona-Vallanzasca, bensì da Giuseppe Perfetto insieme ad Antonella D'Agostino, moglie di Vallanzasca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'affare della mozzarella a Milano: la camorra voleva allearsi con Vallanzasca

MilanoToday è in caricamento