menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il parabrezza distrutto

Il parabrezza distrutto

Milano, vandali contro la Croce Verde: altro mezzo preso a sassate, "chi ha visto ci aiuti"

Croce verde Baggio nel mirino dei vandali. I volontari: "Chi veste una divisa serve il Paese"

Ancora pietre. Ancora danni. Ancora dolore. La Croce Verde Baggio, storica associazione di assistenza meneghina, torna a fare i conti con i vandali, che già più volte nell'ultimo periodo avevano deciso di sfogare la loro rabbia contro i mezzi dei volontari. 

L'ultimo blitz, raccontato dalle stesse vittime, è avvenuto domenica pomeriggio in piazza Stovani, dove si trova la sede del "gruppo". Qualcuno, non è ancora chiaro chi, si è divertito a sfondare a pietrate il parabrezza di un'auto della Croce verde, che era parcheggiata in strada e che ha riportato danni importanti. 

"Chi veste una divisa serve il paese. Chi colpisce un'associazione colpisce la cittadinanza", la riflessione dei volontari, che avevano usato le stesse parole anche dopo gli altri blitz. "Per l' ennesima volta, qualcuno si è accanito contro un mezzo della Croce Verde Baggio parcheggiato in Piazza Stovani, provocando danni significativi al mezzo e rendendolo momentaneamente inservibile", hanno spiegato dalla CrV. 

"Le nostre Associazioni non mollano mai e rimboccandosi le maniche si rimane lo stesso operativi. Essere disponibili e portare assistenza è la nostra missione anche contro la stupidità e la cattiveria del prossimo", hanno garantito dall'associazione, chiudendo però con un appello: "Chiunque abbia visto o sentito qualcosa è pregato di contattarci".

I precedenti

Non è la prima volta, appunto, che la Croce Verde Baggio viene presa di mira. Era accaduto, più di una volta, nel mese di agosto del 2019. Tra il 2 e il 4 agosto, infatti, un 20enne del quartiere, con problemi di giustizia alle spalle, aveva preso a sassate ben tre ambulanze della CrV, per poi essere identificato e catturato dai carabinieri della stazione di San Cristoforo. A fine 2019, invece, era stata vandalizzata un'automedica sembre della Croce Verde.

Ad agosto a finire nel bersaglio dei vandali era stata un'ambulanza, i cui vetri erano stati distrutti con un martello, poi abbandonato sul posto. "Purtroppo - era stata l'amara riflessione dei volontari - non sempre far del bene è sufficiente e questa ne è la riprova".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento