Fanno festa devastando il parco e distruggono tutto: ora i baby vandali dovranno pagare

Il blitz dei vandali la notte di Capodanno a Cologno. I tre, 18enni, sono stati identificati

Foto repertorio

Avevano fatto esplodere petardi e fuochi d'artificio nel parchetto e avevano "festeggiato" il Capodanno devastando l'area verde. Ora per tre giovanissimi è arrivato il conto: 1800 euro di multa.

Gli agenti della polizia locale di Cologno Monzese hanno identificato e sanzionato tre ragazzi appena maggiorenni, residenti in città, per i danneggiamenti al parco Olof Palme di via Papa Giovanni XXIII.

I fatti risalgono allo scorso 31 dicembre quando i ragazzi avevano preso di mira gli arredi presenti nell'area verde e avevano messo fuori uso anche una delle telecamere presenti nel parco. Gli altri sei occhi elettronici installati nella zona però hanno ripreso tutta la scena e le immagini registrate dalle telecamere hanno permesso agli agenti di confrontare le riprese con le fotografie postate dai tre sui social network e di identificarli. Il totale delle sanzioni elevate ammonta a 1800 euro.

"Ringrazio la polizia locale e l'assessorato alla sicurezza guidato da Giuseppe Di Bari per l’ottimo lavoro svolto e mi auguro che accadimenti come quelli che hanno interessato il parco Olof Palme nella notte di San Silvestro non accadano più. È fondamentale per tutti i cittadini comprendere che la salvaguardia del patrimonio pubblico è un atto di rispetto per tutta la comunità. È bene che le sanzioni e le denunce servano da lezione per il futuro, chi distrugge, prima o poi paga ne paga seriamente le conseguenze" ha commentato il sindaco di Cologno Monzese, Angelo Rocchi, dando notizia su Facebook delle multe.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento