Svastiche e scritte omofobe, devastata la Scuola di cultura popolare: "Attacco fascista"

È successo nella serata di sabato. L'assessore Del Corno: "Atto di vigliacchi fascisti"

Un'aula devastata (foto Fb)

Scritte omofone, svastiche e simboli fallici sui muri. E una intera struttura a soqquadro. È successo nella serata di sabato 15 settembre in via Bramantino a Milano dove alcuni vandali hanno devastato la Scuola di cultura popolare, struttura gestita da un collettivo che lavora anche su progetti di integrazione per migranti e che avrebbe dovuto riprendere le proprie attività nei prossimi giorni.

Le pareti sono stati imbrattate con vernice rossa; sono state scritte parole in arabo, parole contro gli omosessuali e svastiche, oltre allo slogan "W Salvini". A darne notizia attraverso il suo profilo Facebook è stato Fabio Galesi, consigliere e presidente del Municipio 8 di Milano.

Secondo l'assessore alla cultura Filippo Del Corno si è trattato di un "assalto intimidatorio di vigliacchi fascisti". Attraverso un commento su Facebook Del Corno ha poi attaccato il ministro dell'Interno: "Questo è il risultato delle politiche di ordine pubblico del Ministro dell'Interno Salvini, a cui, riconoscenti, questi criminali inneggiano". Sul caso stanno indagando le forze dell'ordine. 

"Attaccare una scuola che punta sull'integrazione significa voler ostacolare il futuro del nostro Paese — ha dichiarato il primo cittadino di Milano Giuseppe Sala —. Non possiamo più tollerare gesti come questo: da milanesi continuiamo a credere in una città aperta, solidale e profondamente democratica"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento