Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Il sindaco offre 3mila euro di 'taglia' per i vandali e subito tutti fanno la spia

A Motta Visconti (Milano) il primo cittadino ha offerto una ricompensa di 3mila euro per gli autori di un raid vandalico: e in poche ore sono saltati fuori i nomi

Il primo cittadino De-Giuli

3mila euro di taglia e sono immediatamente saltati fuori i nomi di 5 giovani presunti vandali che avrebbero effettuato una serie di ripetuti raid vandalici a Motta Visconti (Milano) nei giorni scorsi, in via San Giovanni, dove sono stati imbrattati muri delle abitazioni e i campanelli.

E' stato lo stesso sindaco, su Fb, Primo Paolo De-Giuli, 71 anni, a parlare di ricompensa: "Nella notte del 30 luglio alcuni vandali hanno imbrattato auto e muri di Motta Visconti: assicuro personalmente una ricompensa di 3.000 euro a chi fornisce informazioni utili per identificare gli autori dell'imbrattamento", ha scritto. E ha "assicurato l'anonimato". 

In poche ore i nomi sono saltati fuori. De-Giuli, sindaco di centrodestra, ha sottolineato che chi gli ha dato l'informazione "non ha voluto denaro" e che i vandali (alcuni ragazzini) "si stavano vantando in paese". Su Fb, bisogna dire, poco dopo il fatto c'erano già persone in possesso delle informazioni e i nomi sono circolati molto velocemente. 

Ricompensa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco offre 3mila euro di 'taglia' per i vandali e subito tutti fanno la spia

MilanoToday è in caricamento