rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Rapite in Siria due volontarie lombarde

Vanessa Marzullo, 21enne di Brembate, e Greta Ramelli, 20enne di Besozzo, irreperibili da giorni

Due giovani volontarie lombarde sono state rapite in Siria. Si tratta di Vanessa Marzullo di Brembate (Bergamo) e Greta Ramelli di Besozzo (Varese). Secondo le informazioni diramate, sarebbero state rapite ad Aleppo dove si trovavano per portare assistenza medica nell'ambito del progetto Horryaty. Erano entrate in Siria il 28 luglio.

Nella notte tra il 31 luglio e l'1 agosto alcuni miliziani avrebbero circondato la casa in cui le due ragazze si trovavano. Il ministero degli esteri ha confermato l'irreperibilità di Vanessa e Greta nella giornata di mercoledì 6 agosto.

Le due ragazze sono da tempo impegnate come volontarie. Vanessa Marzullo, 21enne, si dedica alla Siria dal 2012 diffondendo notizie e organizzando manifestazioni in sostegno del popolo siriano. Studia mediazione linguistica e conosce l'inglese e l'arabo. Greta Ramelli, 20enne, studia scienze infermieristiche ed è volontaria presso organizzazioni di soccorso dal 2011, quando ha trascorso quattro mesi in Zambia in centri per i malati di Aids.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapite in Siria due volontarie lombarde

MilanoToday è in caricamento