Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, in giro per Milano per vendere (abusivamente) le mascherine: denunciata

Nei guai una 53enne ucraina, fermata fuori da un supermercato di via delle Forze Armate

Doveva stare a casa. E invece, proprio sfruttando l'emergenza Coronavirus, era in strada a "lavorare", a modo suo. Una donna di 53 anni, una cittadina ucraina, è stata denunciata e multata domenica pomeriggio dopo essere stata sorpresa fuori da un supermercato in via delle Forza Armate a vendere, abusivamente, mascherine chirurgiche. 

A bloccarla sono stati i poliziotti del commissariato Lorenteggio, che sono intervenuti dopo una telefonata di un residente che aveva notato la venditrice fuori dal super, proprio come nei giorni precedenti. 

Così, i poliziotti hanno raggiunto il locale e hanno immediatamente notato la 53enne, che ha cercato di scappare, nascondendo la merce sotto il giubbotto. 

La fuga della donna, però, è durata pochissimo: gli agenti l'hanno raggiunta e lei stessa ha subito ammesso che stava cercando di vendere le mascherine. La signora è stata multata per "la mancanza di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche" ed è stata denunciata per non aver rispettato il decreto "io resto a casa", emanato dal governo per cercare di contentere la diffusione del Coronavirus. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in giro per Milano per vendere (abusivamente) le mascherine: denunciata

MilanoToday è in caricamento