menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta in consiglio di zona (foto Patrizia Mass - Fb)

La protesta in consiglio di zona (foto Patrizia Mass - Fb)

Via d'acqua, i comitati in consiglio di zona: prosegue la protesta

Intanto i lavori sono ripresi: altri alberi abbattuti al Parco di Trenno.

Non si ferma la protesta contro la via d'acqua che attraverserà i parchi della periferia ovest di Milano per congiungere il Naviglio grande al sito di Expo 2015. Dopo il nulla di fatto dell'incontro tra comune, cittadini e comitati, la mobilitazione prosegue mentre i lavori sono ricominciati.

Lunedì sera i cittadini si sono dati appuntamento in consiglio di zona 7 (competente per il Bosco in città, il Parco delle Cave e il Parco di Trenno). E hanno riempito la sala. Non è la prima volta. Tutto questo mentre al Parco di Trenno gli alberi continuano ad essere abbattuti.

La speranza dei comitati è che il consiglio di zona discuta al più presto della via d'acqua in una apposita commissione, in cui possono per regolamento partecipare anche i cittadini con diritto di parola (non di voto). Una richiesta in tal senso è stata presentata ufficialmente dal Movimento 5 Stelle. Dalle ultime informazioni raccolte, sembra che il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, segua attentamente la vicenda dal suo ufficio a Palazzo Marino.

Negli ultimi giorni erano intervenuti sul tema anche il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, che aveva tuonato un inequivocabile "giù le mani dal Parco di Trenno", e il suo predecessore (e governatore regionale) Roberto Maroni, che invece aveva mostrato maggiore attendismo ("voglio capire se è una protesta con basi solide o è il solito 'non nel mio cortile'", aveva detto).

La principale contestazione alla via d'acqua è che avrà il principale effetto di deturpare il paesaggio, soprattutto nel passaggio attraverso i parchi. I comitati chiedono che si riveda il percorso e il progetto, sulla scorta di quello inizialmente presentato da Italia Nostra. Un'altra criticità sta nel fatto che la via d'acqua transiterà vicino o sopra terreni inquinati, ad esempio la Cava Cabassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento