menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un murale dedicato a Bobby Sands (Falls Road, Belfast)

Un murale dedicato a Bobby Sands (Falls Road, Belfast)

La Lega: "Una via per Bobby Sands, il martire dell'Irlanda del Nord"

Mozione per dedicare una strada all'attivista politico morto in carcere a Belfast nel 1981 dopo 66 giorni di sciopero della fame: oggi avrebbe 60 anni

Una via a Milano per Bobby Sands, il dirigente dell'Ira nord-irlandese (e poeta) morto dopo 66 giorni di sciopero della fame in carcere nel 1981 a Belfast. Lo chiede il gruppo della Lega Nord a Palazzo Marino con una mozione appena depositata dal capogruppo Alessandro Morelli.

Bobby Sands nacque nel 1954 (ricorrono dunque i sessant'anni dalla nascita), a 18 anni si unì all'Ira dopo avere visto la brutalità con cui i cattolici repubblicani venivano perseguitati sia dalla polizia nord-irlandese sia dalla fazione leale alla corona britannica. Rinchiuso a Long Kesh, divenne ufficiale comandante dei militanti dell'Ira in carcere e diede avvio allo sciopero della fame per chiedere lo status di prigionieri politici. Durante lo sciopero della fame, si tennero elezioni suppletive del parlamento britannico in un collegio nord-irlandese e Bobby Sands venne candidato dal blocco repubblicano: vinse e diventò il più giovane parlamentare del Regno Unito. Dopo tre settimane morì a causa dello sciopero della fame, mai cessato. Dopo di lui morirono altri 9 uomini. Al corteo per il suo funerale parteciparono oltre 100 mila persone da tutta l'Irlanda del Nord.

Il primo Paese in cui è comparsa una strada dedicata a Bobby Sands è stato l'Iran, provocando anche una protesta formale del Regno Unito. Tuttavia con il passare del tempo nel mondo diverse strade sono state intitolate a Sands, anche in Europa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento