rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Musocco / Via Bressanone, 8

Aggredito per le strade di Milano, gli spaccano la testa a bottigliate: grave

È successo nella notte tra sabato e domenica 7 agosto in zona Gallaratese, sul caso indaga la polizia

Prima l'aggressione in strada, poi la disperata corsa al pronto soccorso. Un 38enne marocchino è stato preso a bottigliate in via Bressanone a Milano (zona Gallaratese) nella notte tra sabato e domenica 7 agosto. Sul caso sta indagando la polizia.

Tutto è accaduto poco prima della 1:30 all'altezza del civico 8 quando l'uomo - stando a quanto messo a verbale - è stato accerchiato e preso a bottigliate da alcune persone che successivamente sono scappate in direzione del centro della città. Ad aggredirlo, nel dettaglio, sarebbero stati alcuni italiani con cui avrebbe discusso poco qualche istante prima mentre era su un bus.

Le sue condizioni sono subito apparse gravi, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e un'automedica in codice rosso. L'uomo, stabilizzato dai soccorritori, è stato accompagnato a sirene spiegate al Niguarda. Successivamente sono intervenuti sul posto gli agenti della questura. Qualche elemento utile per identificare gli aggressori potrebbe arrivare dalle telecamere a circuito chiuso della zona.

Sempre nella notte tra sabato e domenica si sono verificate altre aggressioni per le strade della città, la più grave dopo quella di via Bressanone è avvenuta in piazza Titano Monte (zona Lambrate) dove un 39enne è finito in codice giallo al San Raffaele.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito per le strade di Milano, gli spaccano la testa a bottigliate: grave

MilanoToday è in caricamento