rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Via Lago D'Iseo

Non c'è pace per il palazzetto di via Iseo: ancora vandali

Palazzetto allagato la scorsa notte: rubati rubinetti, docce, divelti i bagni. E' il terzo episodio vandalico in tre mesi.

Nuovo atto vandalico contro il centro sportivo di via Iseo, alla periferia di Milano, già colpito a ottobre da un incendio doloso (qui le immagini del rogo) e a novembre da un furto di 5mila litri di gasolio. La scorsa notte sono stati divelti lavandini e sono state rubate rubinetteria, docce e tubature, con conseguente fuoriuscita d'acqua e allagamento del palazzetto.

"Si tratta dell'ennesimo episodio deprecabile che accade nei confronti del centro sportivo di via Iseo, che ci porta a rafforzare ulteriormente il nostro impegno, insieme a Milanosport e al Consiglio di Zona, per la sua riqualificazione - ha dichiarato l'assessora allo Sport Chiara Bisconti -. Già da gennaio porteremo alcune associazioni ad essere di nuovo operative all'interno di una parte del centro. E la prossima primavera-estate partiranno i lavori di riqualificazione della parte scoperta del centro".

"Milanosport provvederà fin dai prossimi giorni a rinforzare il presidio della struttura per evitare il ripetersi di questi atti vandalici e intimidatori", ha commentato Pierfrancesco Barletta, presidente di Milanosport, annunciando "iniziative che permetteranno di mantenere attivo il centro sportivo nelle diverse ore del giorno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non c'è pace per il palazzetto di via Iseo: ancora vandali

MilanoToday è in caricamento