menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il palazzo di via Pirelli 39

Il palazzo di via Pirelli 39

Via Pirelli, "irricevibile" l'offerta per il palazzo del Comune

Secondo il vicesindaco mancano due requisiti, ma l'ad di Hines Italia replica alla De Cesaris che aveva parlato di "mancanza di rispetto"

Non c'è pace per l'edificio di via Pirelli che ospita gli uffici tecnici di edilizia e urbanistica. Andrebbe ristrutturato, ma il comune non ha soldi abbastanza. E così ha proposto - attraverso un bando - uno scambio con altri edifici con certe caratteristiche. Ma ora è arrivata una sola proposta di permuta, che il comune giudica "irricevibile".

E Lucia De Cesaris, assessore all'urbanistica, è molto dura: si dichiara stupita per la "mancanza di rispetto di operatori che, consapevolmente, avanzano proposte non accettabili". Il riferimento è al fatto che la proposta (pervenuta da Hines Italia) è difforme rispetto al bando. In primo luogo chiede (oltre al palazzo di via Pirelli 39) anche un'altra area con diritti edificatori. In secondo luogo propone uno stabile con superficie inferiore a quella indicata e richiesta.

Non si è fatta però attendere la replica di Hines, secondo cui, semplicemente il bando "non era compatibile con le condizioni di mercato" e con gli "obiettivi di investitori istituzionali". Secondo Hines, ne è la prova anche l'assenza di altre offerte pervenute. Dichiara l'amministratore delegato Manfredi Catella: "La proposta è stata formulata anche in uno spirito di collaborazione per affrontare l'urgenza, questa non è una mancanza di rispetto ma una soluzione nei limiti del mercato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento