rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Porta Nuova / Via Giovanni Battista Pirelli, 39

Via Pirelli, il comune pronto a vendere il palazzo degli uffici tecnici

Sarà una vendita con permuta: il vincitore del bando dovrà garantire a Palazzo Marino un luogo per ospitare subito gli 800 dipendenti coinvolti

Via Pirelli 39: sede storica del comune di Milano, in particolare degli uffici tecnici di edilizia e urbanistica. Presto però questi uffici avranno un altro indirizzo, perché il comune abbandonerà il palazzo, costruito negli anni '60, che avrebbe bisogno di urgenti lavori di ristrutturazione per oltre 40 milioni di euro, che Palazzo Marino non ha. Tra le criticità la presenza di amianto, sebbene sia stato già acclarata l'assenza di rischio per i lavoratori.

Il percorso è la vendita in permuta, come anticipato dal comitato "Exposti Nocività": il comune cederà il palazzo a un soggetto privato che, in cambio, si impegnerà a fornire al comune un edificio in grado di contenere tutti gli 800 lavoratori oppure due edifici purché vicini tra loro, a certe condizioni: a non più di 500 metri da una fermata della metropolitana (e possibilmente vicino anche a una stazione ferroviaria), ristrutturato dopo il 1996 (anno in cui entrò in vigore il divieto di usare l'amianto in edilizia). Carmela Rozza (assessore ai lavori pubblici) e Lucia De Cesaris (assessore all'urbanistica) sperano che il trasloco comincerà almeno nella primavera del 2014.

Il bando di vendita in permuta sarà approvato dalla giunta venerdì 12 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Pirelli, il comune pronto a vendere il palazzo degli uffici tecnici

MilanoToday è in caricamento