Cronaca San Siro / Via Privata Preneste

Il controllo durante il coprifuoco finisce con due poliziotti feriti (e due uomini in manette)

I due, un 24enne e un 26enne, hanno aggredito gli agenti per non essere controllati

Per non essere controllati hanno pensato bene di mandare due poliziotti in ospedale. E alla fine, inevitabilmente, sono stati arrestati. A finire in manette sono stati due uomini - un 24enne italiano e un 26enne dell'Ecuador, entrambi con precedenti - che ora devono rispondere dell'accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Per loro i guai sono iniziati verso l'1.30, ben oltre l'orario in cui scatta il coprifuoco per l'emergenza covid, quando una Volante li ha incrociati in via Preneste, in zona San Siro. Proprio per comprendere come mai i due fossero ancora in giro, i poliziotti hanno deciso di fermarli e controllarli. 

Appena notata l'auto della Questura, però, i due hanno cercato di allontanarsi rapidamente e, una volta bloccati, hanno reagito con violenza. Nonostante le ferite - i due poliziotti hanno riportato prognosi di 5 e 10 giorni -, gli agenti sono riusciti a immobilizzare e ammanettare il 24enne e il 26enne. I ragazzi, entrambi ubriachi, addosso non avevano né droga né altro di illegale e quindi è altamente probabile che volessero sottrarsi al controllo proprio perché consapevoli di essere in giro durante il coprifuoco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il controllo durante il coprifuoco finisce con due poliziotti feriti (e due uomini in manette)

MilanoToday è in caricamento