menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dramma a Milano, uomo si dà fuoco in strada: soccorso con ustioni su tutto il corpo, è grave

Il dramma nella notte tra sabato e domenica in via Sammartini. Ipotesi gesto volontario

Dramma nella notte tra sabato e domenica a Milano, dove un uomo - si tratterebbe di un clochard che era senza documenti - è stato trovato in strada con ustioni gravi su tutto il corpo. L'allarme è scattato alle 4 in punto, quando alcuni testimoni hanno chiesto aiuto al 112. 

Sul posto, in via Sammartini, la strada alle spalle della Stazione centrale che corre parallela ai binari dei treni, sono intervenuti gli equipaggi di un'ambulanza e un'auto medica, i vigili del fuoco e gli agenti della Questura. 

Stando a quanto riferito dai soccorritori, la vittima presentava ustioni serie su gran parte del corpo: è stata medicata in strada e poi trasferita al pronto soccorso del Fatebenefratelli in prognosi riservata, anche se non dovrebbe essere in pericolo di vita.

I poliziotti hanno ascoltato alcuni testimoni e sembra - dalle prime ricostruzioni - che si sia trattato di un gesto volontario. L'uomo - dall'apparente età di circa 40 anni, anche se con sé non aveva nulla che potesse identificarlo - si sarebbe dato fuoco da solo dopo essersi cosparso di benzina. Il lavoro degli agenti prosegue ora per chiarire i motivi alla base di quello che ha tutti i contorni di un tentato suicidio. 

Lo scorso lunedì una tragedia simile era avvenuta a Rescaldina, nel Milanese. Lì, un uomo di 46 anni si era cosparso di benzina e aveva appiccato le fiamme all'interno di un cortile di via Campi, davanti agli occhi di sua madre. Il 46enne, soccorso dal 118, era morto durante il trasporto in elicottero verso l'ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento