Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Loreto / Viale Andrea Doria

Uccise un motociclista, l'anziano davanti al giudice: "Era maleducato"

Condannato a 16 anni di carcere il 71enne che a luglio scorso, dopo un diverbio in strada, inseguì e investì uccidendolo Alessandro Mosele. Il gup: "Ha sempre screditato la vittima"

Vittorio Petronella, pensionato di 71 anni, a luglio scorso aveva inseguito, investito e ucciso in viale Doria un motoclista dopo una lite in strada. L'uomo è stato condannato a 16 anni di carcere per l'omicidio volontario dell'uomo, del quale però non si è mai mostrato realmente pentito.

Nel corso degli interrogatori, scrive il gup di Milano Donatella Banci Buonamici, l'investitore "ha in ogni modo, anche davanti a questo giudice, cercato di gettare il discredito sulla figura della vittima, descrivendolo come un ragazzo offensivo, aggressivo e maleducato, di per ciò solo meritevole della atroce fine avuta".

L'investitore era da subito sembrato pericoloso, a tal punto da confermarne l'incarcerazione nonostante l'età non lo prevedesse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise un motociclista, l'anziano davanti al giudice: "Era maleducato"

MilanoToday è in caricamento