menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri sul posto - Foto © MilanoToday

I carabinieri sul posto - Foto © MilanoToday

Milano, vigilante Atm aggredito dal "branco" sull'autobus: calci e pugni in faccia, ferito

La follia nella notte tra mercoledì e giovedì. L'uomo, 55 anni, è finito al Fatebenefratelli

In due contro uno, mentre la terza "impegnava" il collega. Con violenza e ferocia, senza fermarsi neanche mentre la vittima era a terra. Folle aggressione nella notte tra mercoledì e giovedì a Milano, dove un vigilante di Atm - un uomo di 55 anni - è stato pestato a sangue da due ragazzi e una ragazza, che dopo il raid si sono dati alla fuga.   

Teatro del blitz dei tre, descritti come tre italiani sui 20 anni, è stato il capolinea di piazzale Lotto, all'incrocio con viale Caprilli. L'allarme, stando a quanto finora ricostruito da MilanoToday, è scattato pochi minuti dopo la mezzanotte, quando un conducente è arrivato alla fermata e ha notato alla pensilina i due giovani e l'amica che spruzzavano schiuma da un estintore, che sembra avessero rubato poco prima sulla 91. 

Appena i tre sono entrati sul mezzo, il guidatore ha allertato la centrale operativa di Atm, che ha inviato sul posto due uomini della security. I vigilantes sono saliti a bordo e, dopo qualche minuto di insulti e minacce, hanno recuperato l'estintore nascosto tra i sedili e hanno fatto scendere i tre giovani dal pullman. 

In un attimo, mentre il gruppetto si era spostato nei vicini giardinetti, dalle parole si è passati ai fatti. Mentre la ragazza del branco teneva "occupato" uno dei dipendenti Atm, i due 20enni si sono scagliati contro il 55enne, colpendolo con due pugni al volto e facendolo cadere a terra. Con il vigilante disteso sull'erba, gli aggressori non si sono fermati e lo hanno colpito con una serie di calci e pugni in pieno viso, prima di allontanarsi e scappare. 

Sulle loro tracce adesso ci sono i carabinieri del Radiomobile, che sono intervenuti in piazzale Lotto alla ricerca di indizi utili per identificare i tre. L'addetto della security è stato invece visitato sul posto dall'equipaggio di un'ambulanza del 118 ed è stato poi portato al pronto soccorso del Fatebenefratelli, con addosso i segni ben visibili dell'aggressione. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento