Adesca ragazzini all'acquapark, arrestato vigile pedofilo a Pozzuolo

L'uomo, S. B., 57 anni, è agli arresti domiciliari ad Inzago, dove abita

Immagine di repertorio

Avrebbe adescato bambini all'interno del parco acquatico di Inzago. Avrebbe regalato loro gadget dell'Inter, figurine o ingressi gratuiti alla piscina, per conquistarne la fiducia e poi molestarli.  

Protagonista, un commissario dei vigili urbani di Pozzuolo Martesana (Milano), arrestato giovedì dagli agenti della locale meneghina. L'uomo, S. B. di 57 anni, residente ad Inzago (Mi), è accusato di aver molestato diversi bambini.

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia di una mamma. Ma l'uomo aveva protagonizzato un episodio simile con un altro ragazzino e sembra che fosse un atteggiamento che andava avanti da anni. Già nel 2010 - come riporta Il Giorno - gli era stata ritirata la pistola perché faceva abuso di alcool. Nel suo computer, nel telefono e nell’iPad gli agenti hanno trovato 87 foto di bambini in costume o al parco.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento