Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Vigile ucciso: il complice è tornato libero

Il giudice ha accolto una istanza del difensore dopo averlo condannato con la sospensione della pena a condizione che risarcisse le parti civili

Aiutò Remi Nikolic, allora minorenne, dopo che questi aveva travolto e ucciso il vigile urbano Niccolò Savarino. Milos Stizanin, appena condannato a due anni e sei mesi di reclusione, è stato liberato: il giudice Oscar Magi ha infatti revocato gli aresti domiciliari. Il 10 febbraio lo stesso giudice l'aveva condannato disponendo la sospensione della pena, a condizione che egli avesse risarcito le parti civili.

Tuttavia, il legale di Stizanin ha presentato un'istanza al giudice sostenendo che la sospensione della pena non si può condizionare al risarcimento ma soltanto a un termine per versalo. E in questo caso si dovrebbe comunque sospendere la pena da subito. Il giudice ha accolto l'istanza e dunque Stizanin è tornato libero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigile ucciso: il complice è tornato libero

MilanoToday è in caricamento