rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
La stazione / Gorgonzola

La stazione della metro che cade a pezzi

Scale che si 'sbriciolano', divisori in metallo che si sgretolano e altro ancora

"La stazione M2 di Villa Pompea, a Gorgonzola, versa in condizioni pessime e di totale abbandono". Lo scrive un comitato di quartiere, lamentando tutte le incurie alla struttura. Dalle barriere architettoniche alla muffa alle crepe sulle banchine del metrò. 

Degrado alla stazione M2 di Villa Pompea (foto Comitato di quartiere)

"Non ci sono ascensori, montascale e nemmeno rampe", scrivono gli abitanti facendo presente che le barriere architettoniche al momento sono insormontabili per chi presenta una disabilità. "La struttura", continuano, "sta letteralmente cadendo a pezzi". Tra i vari esempi di incuria, le scale si stanno sbriciolando, le banchine sono costellate di buche e crepe, i divisori di metallo si stanno sgretolando, le pareti esterne delle banchine sono piene di buchi e muffe, i termoventilatori mancanti o disattivati.

"Un disastro su tutti i fronti", scrivono ancora gli abitanti: "La situazione dovrebbe essere valutata e risolta al più presto, sia perché chi utilizza quella stazione paga esattamente come chi usufruisce di stazioni più dignitose, sia perché nel 2022 non si può avere una stazione in tale stato e senza nessuna agevolazione per chi ha disabilità motorie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La stazione della metro che cade a pezzi

MilanoToday è in caricamento