Controllore e macchinista picchiati a Porta Garibaldi e Cesano Maderno

Due episodi in un solo pomeriggio. Per fortuna i due non sono feriti gravemente

Poteva finire peggio

Picchiati, in un solo pomeriggio, un macchinista e un controllore ferroviari. E' successo a Porta Garibaldi e a Cesano Maderno (Monza) nel pomeriggio di martedì 3 settembre. A Porta Garibaldi un passeggero ha chiamato lui stesso un controllore poiché non riusciva a superare i tornelli in uscita. Il controllore gli ha chiesto il biglietto e un documento. Lui ha estratto una carta regionale dei servizi: c'era davvero un abbonamento valido caricato, ma la carta non era intestata a lui. A questo punto sarebbe scattata la multa, ma lui, prontamente, si è reimpossessato della carta spingendo per terra il controllore, che ha dovuto farsi medicare in ospedale.

Il secondo episodio all'interno di un treno da Camnago a Cadorna: all'altezza di Cesano Maderno c'erano due ragazzi seduti sulla banchina. Avevano i piedi appoggiati ai binari del treno, il cui fischio li ha fatti spostare.

Quando però il treno si è fermato in stazione, i due hanno insultato pesantemente il macchinista che, sceso dal convoglio, è stato aggredito anche fisicamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Oggi e domani Lombardia in zona arancione: regole e divieti per il weekend, cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

  • Fontana: "Lombardia zona rossa, non ce lo meritavamo"

Torna su
MilanoToday è in caricamento