rotate-mobile
Cronaca

Picchia e stupra l'amica che lo ospitava: "Ti faccio vedere io"

Lei si barrica in camera, lui sfonda la porta e la violenta. Trovato dalla polizia in un parco non lontano dalla casa

Un uomo boliviano di 30 anni, J.M.M. è stato arrestato per violenza sessuale e denunciato per minacce dopo aver violentato e picchiato un amica che lo stava ospitando a Milano. 

Secondo quanto raccontato dalla questura, infatti, l'uomo viveva nell'appartamento di una sua connazionale 26enne da due mesi. Non c'erano mai stati problemi quando sabato notte, intorno all'1 e 30, il sudamericano è tornato a casa ubriaco. Aveva preteso un rapporto sessuale e la giovane si era barricata nella camera da letto. 

Ma il 30enne non ha desistito e ha sfondato la porta: "Adesso ti faccio vedere chi sono". Prima l'ha presa a calci, e poi l'ha violentata. La vittima, dopo il rapporto brutale, è riuscita a dare l'allarme e a chiamare un'amica 24enne salvadoregna, che ha avvisato le forze dell'ordine. La giovane è stata portata alla Mangiagalli per le prime cure, ed è stata confermata la violenza subìta. 

Il carnefice è stato trovato poco lontano, seduto su una panchina di un parco non lontano dalla casa, con un amico. Non ha negato l'atto e ha subito confessato. Per lui sono scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e stupra l'amica che lo ospitava: "Ti faccio vedere io"

MilanoToday è in caricamento