Polfer / Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Violenza sessuale su una minorenne: uomo fermato sul treno Frecciarossa

Contro l'uomo c'era un mando di cattura europeo: l'arrestato della polfer

Sono diverse le persone arrestate dalla polizia ferroviaria di Milano durante il fine settimana, tra loro anche un uomo condannato per violenza sessuale. Sabato gli agenti della polfer hanno arrestato un polacco di 68 anni, una bosniaca di 22 anni e un romeno di 50 anni: i primi due destinatari rispettivamente di un mandato di arresto e di un ordine di esecuzione di carcerazione, mentre l’ultimo per rapina impropria.

Nella mattinata di sabato, a bordo di un treno Frecciarossa, i poliziotti hanno controllato il sessantottenne che è risultato essere destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla Polonia per violenza sessuale nei confronti di una minorenne. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato accompagnato nel carcere di San Vittore di Milano.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, gli agenti della polfer, in servizio presso la stazione di Milano Centrale, hanno controllato quattro donne, tutte bosniache. Una di loro, 22 anni, è risultata essere destinataria di un ordine di carcerazione per cumulo di pene, perciò è stata portata a San Vittore.

Sempre nel pomeriggio, una pattuglia ha notato un uomo uscire frettolosamente da un ristorante in Centrale, con uno smartphone in mano. I poliziotti hanno cercato di bloccarlo, ma lui ha colpito un agente per poi scappare, prima di essere fermato. Lo smartphone è stato recuperato e consegnato al proprietario, mentre l’uomo è stato trasferito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su una minorenne: uomo fermato sul treno Frecciarossa
MilanoToday è in caricamento