rotate-mobile
Cronaca Opera

Minaccia di morte la compagna e la costringe a fare sesso: arrestato per violenza sessuale

Il pregiudicato, tra l'altro, aveva manifestato nei confronti della donna una gelosia morbosa

Minacce di morte per costringerla a fare sesso. Maltrattamenti e violenze andate avanti per due mesi, tra maggio e giugno, fino a quando finalmente i carabinieri non lo hanno arrestato. A finire in manette è un 45enne italiano. 

L'uomo, pluripregiudicato, è stato bloccato nella mattinata del 25 giugno dai militari della Stazione di Opera. I carabinieri sono intervenuti per eseguire di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Milano per i reati di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale.

Il provvedimento è stato emesso a seguito delle indagini svolte successivamente alla denuncia della compagna dell'uomo. Gli accertamenti hanno permesso di riscontrare gravi elementi di colpevolezza nei confronti del 45nne che nei mesi di maggio e giugno aveva maltrattato fisicamente e psicologicamente la compagna, minacciandola di morte e costringendola a subire rapporti sessuali.

Il pregiudicato, tra l'altro, aveva manifestato nei confronti della donna una gelosia morbosa, quasi assillante. Il soggetto attualmente è rinchiuso presso la casa circondariale di San Vittore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte la compagna e la costringe a fare sesso: arrestato per violenza sessuale

MilanoToday è in caricamento