Maltrattamenti in casa e violenza sessuale contro la compagna, arrestato

L'uomo picchiava la sua compagna anche davanti al figlio da 12 anni. Spesso era ubriaco

Incubo finito per una 41enne

Maltrattava, picchiava e violentava la sua compagna: è stato arrestato nel loro appartamento, in via Cadamosto (Buenos Aires), lunedì sera dalla polizia. Le angherie andavano avanti dal 2002: lui, un cingalese oggi 35enne, a luglio aveva anche cercato di strangolare la donna (41enne) con il cavo del caricabatterie del cellulare.

A fine agosto la donna si è rivolta alla polizia che, dopo avere indagato, è intervenuta per arrestare il bruto.

Dodici anni di inferno per la donna, con pestaggi anche davanti al figlio (oggi 13enne), ma anche violenza sessuale. L'uomo fa abbondante uso di alcol e spesso si mostrava violento. In particolare aveva l'ossessione che la sua compagna potesse tradirlo e questo lo portava a proibirle di frequentare persone all'esterno, anche conoscenti in comune, e quasi a segregarla in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento