menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Abusa di quattro ragazze al parco: uomo arrestato per violenza sessuale a Cormano

In manette è finito un uomo di quarantatré anni: è accusato di violenza sessuale

Prima, gli insulti e le offese a sfondo sessuale. Poi, gli abusi veri e propri, bloccati soltanto dalla pronta reazione delle vittime e dall’intervento dei carabinieri.

Un uomo di quarantatré anni - un cittadino di El Salvador regolare in Italia e senza precedenti - è stato arrestato martedì sera a Cormano con l’accusa di violenza sessuale. 

Verso le 22.30, secondo quanto riferito dai carabinieri, il quarantatreenne - visibilmente ubriaco - ha iniziato ad insultare quattro ragazze che si trovavano su una panchina nel parchetto di via Fabio Filzi, rivolgendo loro frasi chiaramente a sfondo sessuale.

Dagli insulti alle molestie fisiche il passo è stato brevissimo e l’uomo ha iniziato a palpare glutei e seni delle vittime, tutte giovani italiane tra i diciassette e i ventiquattro anni. 

Nonostante lo shock, una di loro - proprio la più giovane, la diciassettenne - è riuscita a reagire e, dopo essersi liberata, ha allertato i carabinieri.

I militari, giunti solo posto in pochi minuti, hanno quindi bloccato e arrestato l’uomo, che stava cercando di scappare. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Monza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Presto anche i minorenni si vaccineranno contro il covid

  • Attualità

    Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento