Rifiuta di tornare con lui e la violenta. Arrestato per stalking

L'uomo, un ecuadoriano di 41 anni non si era mai rassegnato alla fine della relazione con una connazionale. La perseguitava da un anno e sabato scorso, all'ennesimo rifiuto,l'ha violentata

La loro storia era finita un anno fa ma lui non si è mai rassegnato. Così dopo averle chiesto ancora una volta di ritornare insieme e dopo essersi sentito rispondere un secco "No" ha preso l'ex fidanzata a calci e pugni e l'ha stuprata. L'aggressore, ecuadoriano di 41 anni, è stato arrestato e portato nel carcere di San Vittore con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali.

La violenza si è consumata questo fine settimana in una palazzina di via Legioni Romane, periferia ovest di Milano, dove l'uomo viveva con una connazionale, una vecchia amica. L'allarme è stato dato poco prima delle 15 da un vicino di casa che ha sentito le grida disperate di aiuto. La polizia, subito intervenuta, è riuscita a farsi aprire la porta di casa dalla coinquilina dell'ecuadoriano e ha trovato l' ex fidanzata, 37 anni ecuadoriana anche lei, con il volto ricoperto di graffi e di lividi e con segni di calci e pugni sul corpo.

La vittima, tra le lacrime, ha raccontato che la storia di violenza e minacce andava avanti da ormai un anno, da quando aveva deciso di lasciare il suo carnefice. Da allora è stata costretta a sopportare di tutto: lui la importunava e con insistenza le continuava a chiedere di riallacciare la loro relazione.

Sabato pomeriggio si erano incontrati casualmente per strada e l'ex fidanzato l'aveva invitata a salire a casa per avere, per l'ultima volta, dei chiarimenti. La donna, come ha spiegato agli investigatori, ha accettato perché sapeva che il suo ex non viveva da solo e, quindi, si sentiva tranquilla. Invece, una volta entrati in casa, è stato l'inferno: lui, con la scusa di dover parlare in disparte, l'ha convinta ad andare in camera da letto. Dopo di che ha chiuso la porta a chiave e le ha chiesto di ritornare con lui e di fare l'amore. All'ennesimo rifiuto ha reagito: l'ha picchiata, si è slacciato i pantaloni e l'ha violentata. L'uomo prima ha negato tutto e poi ha ammesso. La donna, sotto choc, è stata portata al Soccorso Violenza Sessuale della clinica Mangiagalli.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

  • Mega rissa a colpi di cestelli al supermercato perché non indossano la mascherina: il video

  • Milano, sole e temperature 'invernali' ma la situazione cambia nei prossimi giorni: il meteo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento