rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Offriva falso lavoro per violentare donne: resta in carcere

Il tribunale del riesame di Roma non ha accolto la richiesta di scarcerazione. Tutto partito dalla segnalazione di una giovane di Milano

Resterà in carcere Claudio F., il 61enne romano accusato di avere adescato donne in tutta Italia attraverso annunci su internet in cui prometteva lavoro come hostess, per poi attrarle in eleganti hotel della capitale, drogarle e in alcuni casi violentarle e/o derubarle. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri la settimana scorsa. Il tribunale del riesame ha confermato lunedì la custodia cautelare in carcere, nonostante la richiesta di scarcerazione avanzata dal suo legale.

L'uomo è "recidivo": undici anni fa si era spacciato per un regista e aveva violentato e derubato alcune ragazze. In entrambi i casi (undici anni fa e la scorsa settimana) è stato scoperto grazie alla trappola tesa da una donna carabiniere.

Sono dieci i casi accertati questa volta. Tutto era partito dalla segnalazione di una 27enne milanese, che aveva risposto all'annuncio ed era andata a Roma nella speranza del lavoro, per poi essere stata drogata e addormentata: al suo risveglio si è ritrovata senza un soldo e senza i documenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offriva falso lavoro per violentare donne: resta in carcere

MilanoToday è in caricamento