Cronaca Chinatown / Piazza Santissima Trinità

Stuprò ragazza a Milano per l'Erasmus, condannato

L'uomo è stato condannato a 12 anni di carcere e a pagare una multa di 3 mila euro. Già condannato anche il complice

Condannato per stupro

Dodici anni di carcere e una multa di 3 mila euro: questa la condanna per il 22enne romeno Omer Tanet Curt, che l'8 giugno 2014 stuprò e rapinò una 23enne polacca, a Milano per l'Erasmus in Bicocca, in piazza Santissima Trinità. Il complice, il connazionale Orhan Suliman, 21enne, è già stato condannato a dieci anni e sei mesi di carcere con rito abbreviato. Ha impugnato la sentenza e per questo partirà il processo d'appello.

I due giovani avevano seguito la vittima a piedi da corso Como, dopo l'uscita dal locale Coast di via Tito Speri. Ad un certo punto, vicino alla stazione di Garibaldi, Suliman ha avvicinato la ragazza e, con una scusa, ha fatto un pezzo di strada con lei, mentre Tanet Curt seguiva a breve distanza. Arrivati in piazza Santissima Trinità, Suliman ha spinto la ragazza all'improvviso facendola cadere nei giardinetti, poi i due hanno abusato della giovane polacca e infine le hanno portato via il cellulare, i soldi e le chiavi di casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stuprò ragazza a Milano per l'Erasmus, condannato

MilanoToday è in caricamento