Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Cimiano / Via Padova

Cerca di violentare una donna con la figlioletta in braccio, lei reagisce: arrestato un 19enne

In manette è finito un cittadino egiziano di diciannove anni, sprovvisto di documenti ma senza precedenti. La vittima, una colombiana, lo ha colpito all'inguine e messo in fuga

Il ragazzo è stato arrestato dalla polizia - Foto repertorio

Non si è fermato neanche alla vista della piccola. Ha deciso di desistere soltanto quando, nonostante fosse armato di un coltello, la sua vittima ha trovato la forza e il coraggio di reagire, di colpirlo e di metterlo in fuga. 

Un ragazzo di diciannove anni egiziano, sprovvisto di documenti ma senza precedenti penali, è stato arrestato dalla polizia la sera di Ferragosto con le accuse di rapina e violenza sessuale. Il diciannovenne, stando a quanto ricostruito dagli agenti, ha aggredito alle spalle una colombiana di trentotto anni che stava passeggiando in via Amalfi con la figlioletta di due anni in braccio. 

Il giovane ha strattonato la vittima, l’ha gettata a terra - facendo cadere la piccola - e, minacciandola con un coltello, ha cercato di sfilare i pantaloni alla donna, per violentarla. La trentottenne, nonostante lo choc e le minacce, ha colpito l’aggressore con una ginocchiata all’inguine ed è riuscita a liberarsi. A quel punto, l’egiziano ha afferrato il cellulare della vittima e si è dato alla fuga. 

Poco dopo, però, i poliziotti intervenuti sul posto sono riusciti a fermarlo ed arrestarlo nella vicina via Padova. Il diciannovenne si trova ora in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di violentare una donna con la figlioletta in braccio, lei reagisce: arrestato un 19enne

MilanoToday è in caricamento