Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Il neo consigliere comunale Vittorio Feltri condannato per aver diffamato Virginia Raggi

Il noto giornalista aveva titolato un suo pezzo sulla sindaca di Roma: "Patata bollente"

Il neo consigliere comunale di Milano Vittorio Feltri è stato condannato per diffamazione dal tribunale di Catania. Il noto giornalista è stato condannato per il suo articolo sulla sindaca di Roma, dal titolo "Patata bollente".

La terza sezione penale del Tribunale monocratico di Catania ha condannato a una multa di 11mila euro. Con Feltri è stato condannato, per omesso controllo, anche il direttore responsabile del quotidiano Libero Pietro Senaldi, che dovrà pagare una multa di 5mila euro. La procura aveva chiesto la condanna a tre anni e quattro mesi di reclusione per Feltri e a otto mesi per Senaldi.

Il processo si è celebrato, per competenza, a Catania perché è la città in cui fu stampata la prima copia "incriminata" del giornale. Feltri era stato rinviato a giudizio, dopo la querela di Virginia Raggi che nel processo si è costituita parte civile, per avere "offeso la reputazione di Virginia Raggi" con l'articolo vergato in prima pagina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il neo consigliere comunale Vittorio Feltri condannato per aver diffamato Virginia Raggi

MilanoToday è in caricamento