Sparatoria a Milano: folle fa fuoco in un garage e viene ucciso

L'uomo, 72 anni, per cause da chiarire ha prima sparato al custode, poi ha ingaggiato un conflitto a fuoco con gli agenti. E' morto all'Humanitas di Rozzano in serata

Polizia in luogo (da Twitter)

Non si è ancora capito cosa sia scattato nella mente un settantaduenne milanese, Vittorio Tonini, che venerdì pomeriggio, 18 gennaio, ha sparato all'interno di un garage nella centrale e affollata zona di Porta Romana ferendo il portiere, causando l'incendio dell'autorimessa e ingaggiando poi un conflitto a fuoco con alcuni agenti di polizia che lo hanno ferito e bloccato.

L'uomo è poi deceduto in serata all'ospedale. Di certo, però, per i molti cittadini che a quell'ora di rientro dagli uffici passavano per la strada, via Salasco, ci sono stati lunghi minuti di paura. Alla fine il bilancio è di un morto, l'aggressore, e un ferito, Carmelo Costantino, di 65 anni, originario di Palermo, che versa in condizioni gravissime.

VIDEO DAL LUOGO DELLA SPARATORIA

Il dipendente è stato raggiunto da due colpi all'addome ed è stato trasportato dal 118 in codice rosso all'ospedale S.Paolo. Il 72enne era ricoverato all'Humanitas di Rozzano.

Secondo la ricostruzione della polizia, l'anziano, poco prima delle 18, è entrato nel garage in via Salasco 20 con un furgone. A questo punto, non si sa se nel corso di una lite, o proditoriamente, ha esploso ripetuti colpi di pistola, due dei quali hanno ferito il custode, e gli altri (non si sa ancora esattamente quanti) hanno raggiunto alcune auto parcheggiate nel garage provocando un incendio nel quale sono rimaste bruciate quattro vetture e parte dell'autorimessa.

Il fumo che cominciava a uscire dal seminterrato e l'eco degli spari hanno scatenato il panico tra i passanti. Molte le chiamate al 113, che ha inviato sul posto diverse pattuglie. L'uomo, ancora all'interno del garage, ha brevemente parlamentato con alcuni dei poliziotti, ma poi la trattativa è stata bruscamente interrotta e ha sparato anche contro di essi, che hanno risposto al fuoco, ferendolo: un breve ma inteso scambio di colpi, una ventina in tutto.

"Stavo uscendo dal portone di casa, quando ho sentito degli spari, tre o quattro credo, e le urla di una persona che scappava spaventata. Poi mi sono richiuso dentro per qualche minuto, e quando sono sceso in strada ho visto il garage in fiamme".

L'uomo ha un vecchio precedente per insolvenza fraudolenta di vent'anni fa, aveva con sé una pistole con due caricatori e un'altra risulta da lui denunciata (ma non l'aveva con sé).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Milano non si tratta del primo episodio grave degli ultimi mesi. Nel settembre scorso, in Via Muratori, ci fu l'esecuzione in strada di un uomo e una donna, tra la gente, duplice omicidio ancora irrisolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento