rotate-mobile
Cronaca

Milano, imbrattano un treno, poi lanciano le bombolette contro i poliziotti: writers arrestati

In tutto gli operatori della polfer nel corso dell'operazione hanno sequestrato 87 bombolette

Sono stati sorpresi a imbrattare alcune carrozze del treno ferme a Lambrate. Per cercare di fuggire hanno scagliato contro i poliziotti alcune delle bombolette che stavano usando per i loro graffiti. Gli agenti della polizia ferroviaria di Milano Lambrate hanno arrestato due ragazzi italiani di 21 e 31 anni. A segnalare l'episodio è stato il macchinista di un treno di passaggio che ha notato la scena ed ha allertato la polfer.

Immediatamente i poliziotti hanno circondato l'area, cosiddetta “parco lavaggi” ed i due giovani alla loro vista gli hanno lanciato contro delle bombolette spray per poi darsi alla fuga lungo i binari. Dopo un breve inseguimento, i due writers sono stati bloccati ed arrestati per danneggiamento aggravato e resistenza.

Le accuse: danneggiamento e resistenza

Grazie ai primi accertamenti, è emerso che i due ragazzi, di cui uno con precedenti per danneggiamento, avevano imbrattato nella stessa circostanza anche diversi vagoni di un convoglio in procinto di partire per Brescia. Sul posto, inoltre, sono state rinvenute e sequestrate due sacche piene di bombolette spray, oltre ad una chiave speciale in dotazione al personale ferroviario che il 21enne occultava in tasca.

Nell’abitazione del più giovane, infine, gli agenti hanno rinvenuto un'altra chiave speciale, altre bombolette, una serie di tute da lavoro magliette e caschetti con il logo di RFI, un manganello in ferro, tre “piedi di porco”, oltre a varie latte di vernice. In tutto gli operatori della polfer nel corso dell'operazione hanno sequestrato 87 bombolette spray.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, imbrattano un treno, poi lanciano le bombolette contro i poliziotti: writers arrestati

MilanoToday è in caricamento