rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Rogoredo / Via Marignano

Arrivati "dagli antipodi" per imbrattare treni del metrò: arrestati

I tre (un neozelandese e due australiani) sono stati sorpresi nella notte al deposito Atm di San Donato (M3)

Sono arrivati letteralmente dagli antipodi per imbrattare i treni della metropolitana: due giovani australiani e un loro coetaneo neozelandese sono stati sorpresi e arrestati nella notte tra il 13 e il 14 ottobre mentre erano "all'opera" in un tunnel presso il deposito Atm di San Donato.

Il personale della vigilanza li ha visti - intorno alle tre meno dieci - dagli schermi della sorveglianza e ha avvertito la polizia. Sul posto si è precipitata una volante. Gli agenti e i vigilanti, insieme, sono scesi nel tunnel e hanno colto sul fatto i tre, che hanno accennato a una fuga a piedi liberandosi anche di alcune bombolette spray.

Poco dopo sono stati raggiunti e fermati. Addosso sono state trovate altre bombolette, fotocamere digitali e una scheda di memoria con fotografie di murales. I tre stavano imbrattando due carrozze di un treno pronto a prendere servizio nella mattinata del 14 ottobre. Si tratta di due australiani di 22 e 23 anni e di un neozelandese di 25 anni. Le tags usate per "firmare" i loro "graffiti" sono Saker-Tg Fs, Resk Stp e Tridat-T2. I tre farebbero parte di una nota "crew" internazionale. 

I tre giovani sono stati arrestati: rispondono di danneggiamento aggravato in concorso. Ed è proprio la fattispecie del reato (al posto del semplice imbrattamento, grazie ad una sentenza della Corte di Cassazione che risale al 2008) ad avere consentito, negli ultimi tempi, un aumento degli arresti di writers, anche se la questura di Milano precisa che, con il danneggiamento, l'arresto non è obbligatorio. Sono 37 i writers fermati a Milano da gennaio a settembre 2016, contro i 17 nello stesso periodo del 2015. E fino ad oggi, a ottobre, sono cinque quelli fermati. Nello stesso tempo diminuiscono gli imbrattamenti e i danneggiamenti ai treni del metrò. Il servizio security di Atm è attivo con 125 guardie giurate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivati "dagli antipodi" per imbrattare treni del metrò: arrestati

MilanoToday è in caricamento