rotate-mobile
Cronaca Feltre / Via Crescenzago

X-Factor, gli organizzatori: "Nessun danno al quartiere"

Open day a settembre per illustrare i benefici della struttura.

Segnali di pace tra chi sta costruendo il tendone di X-Factor nei pressi del Parco Lambro da una parte e consiglio di zona e comune dall'altra. Il presidente del consiglio di zona 3 aveva scritto in una nota che si tratta di un'occasione unica per il rilancio anche economico del quartiere. Lucia De Cesaris, vicesindaco, aveva aggiunto che il progetto è "rispettoso dell'ambiente e del territorio". E ora la notizia che a settembre verrà organizzato un open day per presentare ai cittadini i vantaggi della struttura. Lo organizzeranno Deruta 20 (la società che ha commissionato il tendone), il produttore Fremantlemedia e Sky.

I tre soggetti confermano innanzitutto che i lavori procedono regolarmente, anche dopo le verifiche dell'Asl che avevano portato a un sequestro preventivo dell'impianto elettrico. E snocciolano i dati che dovrebbero rassicurare gli abitanti della zona: innanzitutto i parcheggi, almeno 400 tra quelli creati ex novo e quelli di una "struttura adiacente", per non dire dell'accordo con Atm per ulteriori 544 posti auto.

E parlano di "riqualificazione urbana" di un'area "prima mal frequentata": occasioni di lavoro, di indotto, di frequentazione. E il capitolo del verde pubblico: la piantumazione di 120 alberi a fronte del taglio di "60 esemplari giudicati infestanti dalla perizia agronomica del comune". Promettono infine che la struttura non arrecherà alcun disturbo al quartiere, grazie a un impianto di insonorizzazione dedicato, e che vi sarà un impianto di illuminazione dell'area che permetterà una maggior sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X-Factor, gli organizzatori: "Nessun danno al quartiere"

MilanoToday è in caricamento