Milano, è tempo di panettone: sono 150 le pasticcerie che lo producono con la ricetta originale

Secondo una ricerca il 47% dei milanesi preferisce la ricetta tradizionale del dolce di Natale

È il protagonista del Natale ma anche delle pasticcerie della città durante le feste. È il panettone e i milanesi, che lo consumano avidamente, lo preferiscono tradizionale con uvette e canditi, come emerge da una ricerca di mercato. Sono 150 le aziende tra Milano e Monza che producono il "Panettone tipico della tradizione artigianale milanese", realizzato secondo il disciplinare depositato alla Camera di commercio.

Milano, arriva il panettone sospeso

Ma quante sono le imprese dolciarie milanesi? La risposta arriva dalla camera di commercio: a Milano ci sono 1.844 imprese dolciarie e negli ultimi cinque anni sono cresciute del 5%; in totale danno lavoro a 9.312 persone. Se si allarga l'orizzonte alla Lombardia, invece, si scopre che le aziende che producono dolci sono quasi 5mila e danno lavoro a 25mila persone (e sono cresciute del 9,8% negli ultimi dieci anni). Una economia "rosa": il 25% delle imprese, infatti, è diretta da donne.

Milano, ecco il festival del Panettone

Milano, tuttavia, non è la regina d'Italia per numero di imprese attive: davanti a lei ci sono Napoli (2.427 attività con una crescita del 7,7% in cinque anni) e Roma che pur avendo lo stesso numero di imprese di Milano (1.875) ha maturato una crescita del 6,7%.

I gusti dei milanesi sui dolci di Natale

Tradizionale, con canditi e uvette. È questo l'identikit del panettone più amato (e consumato) dai lombardi. Il dato emerge da una ricerca di mercato realizzata per Motta da Bva Doxa che ha fatto una radiografia delle abitudini alimentari degli italiani durante le ricorrenze, con un focus particolare sul Natale.

Secondo quanto emerge dalla ricerca per gli abitanti della "Locomotiva d'Italia" non esiste Natale senza panettone e per il 55% di loro è impossibile dimenticarsi di acquistarlo e trovarsi quindi impreparati il giorno di Natale. E se anche dovesse succedere, la prima cosa da fare sarebbe quella di correre in un supermercato a comprarlo (lo farebbe l’11% degli intervistati).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al bando le divisioni nette tra gli amanti del panettone e quelli del pandoro: sono tantissimi i lombardi (il 71% degli intervistati) che, pur preferendo uno dei due, finiscono per consumarli entrambi. I due dolci più tradizionali del Natale trovano infatti spazio su oltre l’80% delle tavole: 86% degli intervistati consuma abitualmente durante le feste il pandoro, mentre il 83% non si fa mancare il panettone. Se i protagonisti indiscussi del Natale lombardo sono il panettone e il pandoro, trovano spazio sulle tavole del nord anche il Tronchetto di Natale (19%) e gli Struffoli Napoletani (16%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento