rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cultura

Aritmodarte, come trasformate la movida in galleria d'arte

E' possibile trasformare i luoghi del divertimento, della movida notturna, degli aperitivi serali in vere e proprie gallerie d'arte? Sicuramente sì. Ecco l'idea di un gruppo di giovani

Giovani artisti ed esposizioni gratis. È il binomio (si spera vincente) ideato da un gruppo di ragazzi per coniugare i locali della movida milanese con le opere d'arte, trasformando i luoghi di ritrovo in vere e proprie gallerie gratuite. Nasce così “Aritmodarte”, prima questa sera alle 18.30 con l'artista Elisabetta Venneri. Elisabetta, nome d'arte Sbretzy, è nata il 30 marzo 1987 a Lecce. Presenterà una decina di sue opere pittoriche nel prestigioso locale “Il Giardino di Solferino” (via Solferino, 48).

“La maggior parte dei giovani artisti, per esporre le proprie opere – spiega Gianluca Vantaggiato, uno dei promotori dell'iniziativa – è costretta a sostenere alti costi per avere uno spazio a disposizione dove poter presentare la propria idea. Noi abbiamo pensato, invece, di mettere a loro disposizione gratuitamente location diverse, grazie a una serie di accordi siglati con discoteche, lounge bar, discorestaurant. In questo modo – prosegue Vantaggiato – siamo convinti di riuscire ad avvicinare un sempre maggior numero di persone all'arte proposta da pittori e scultori  giovani o poco conosciuti”.  

Tra i prossimi ospiti ci sarà anche Simone Zanellato, che collabora con la “Topo Gigio srl”, per la quale realizza e anima il famoso pupazzo tanto amato dai bambini, costruendo oggettistica, progettando e realizzando la scenografia.  

“È solo l'inizio – precisa Gianluca Vantaggiato – perché la nostra idea è di fare convenzioni con il Comune di Milano e altri dell'hinterland per realizzare delle vere e proprie gallerie permanenti per tutti gli artisti del territorio. Abbiamo anche pensato di ospitare giovani stilisti, che spesso realizzano dei modelli molto belli, ma non viene loro offerta nessuna vetrina pubblica per poterli mostrare. Siamo così convinti che possa emergere qualcuno con quel fattore X che gli permetterà, un domani, di sfondare nel campo dell'arte e della moda”. 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aritmodarte, come trasformate la movida in galleria d'arte

MilanoToday è in caricamento