Cultura

Baldini: "L'unico vero mercato di Forte dei Marmi è quello che si svolge a Forte dei Marmi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Milano - La consigliera regionale della Lombardia, Maria Teresa Baldini (Gruppo Misto-Fuxia People) ha presentato un nuovo ordine del giorno, che verrà discusso al consiglio regionale del 19 aprile, nel quale ribadisce che "l'originale mercato di Forte dei Marmi è solo quello organizzato direttamente in quel Comune e non possono esserci eventi che si pubblicizzano con quel nome", evitando così il ripetersi di situazioni d'equivoco per i consumatori lombardi che spesso vengono ingannati dai sedicenti "mercati di Forte dei Marmi".

Un documento che segue la ferma presa di posizione della Baldini, e che ha già incassato il consenso e l'appoggio dello stesso sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti. Proprio con Buratti la consigliera Baldini aveva chiesto l'annullamento dell'evento di domenica scorsa a Milano organizzato dal consorzio "gli ambulanti di Forte dei Marmi", mercato che si è svolto sotto il Palazzo della Regione, in piazza città di Lombardia, spazio gestito da Infrastrutture Lombarde S.p.a.

"Senza entrare nel merito dell'opportunità politica dell'affittare spazi pubblici ad un consorzio di società in concorrenza con le attività imprenditoriali del territorio" - afferma la consigliera Baldini - "vorrei sottolineare che l'evento in questione è in netto contrasto con le regole di correttezza di cui la nostra regione dovrebbe farsi portatrice. La regione Lombardia, in ossequio ai suoi principi statutari, dovrebbe infatti ostacolare ogni iniziativa economica che possa rischiare di trarre in inganno i consumatori." Il Sindaco del Comune di Forte dei Marmi ha ribadito il concetto che "l'unico Mercato del Forte è quello istituito e gestito dal Comune di Forte dei Marmi e che si svolge ogni mercoledì e domenica in piazza Marconi (meglio conosciuta come piazza dei cavallini). L'amministrazione di Forte sta inoltre lavorando con uno studio legale specializzato per tutelare contemporaneamente sia il nome del Comune che i consumatori che ignari di quanto rappresentato potrebbero essere tratti in inganno dalla denominazione dell'iniziativa."

"Invito il presidente e la giunta regionale - prosegue la consigliera Fuxia sollecitando una modifica normativa - a sensibilizzare i vertici di Infrastrutture Lombarde S.p.a. circa l'opportunità di respingere le richieste di organizzazione di eventi che richiamino il mercato di Forte dei Marmi, tenuto conto che, ad oggi, non esiste alcun marchio originale rappresentante il vero 'mercato del Forte': infatti il consorzio "Gli ambulanti di Forte dei Marmi", che la Regione ha riconosciuto come unico legittimato, in realtà rientra pienamente nel novero dei consorzi sopra citati e non si distingue in alcun modo da tutti gli altri a livello di ufficialità e di rappresentatività. Lo svolgersi di eventi fieristici legati al nome di questo consorzio costituisce, oltre che un potenziale inganno nei confronti dei consumatori, anche una situazione compromettente e che corre il rischio di danneggiare l'immagine della Regione Lombardia. Invito pertanto - chiude la Baldini - a fare attenzione circa il tipo di evento che autorizza nei propri spazi aperti al pubblico".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baldini: "L'unico vero mercato di Forte dei Marmi è quello che si svolge a Forte dei Marmi"

MilanoToday è in caricamento