rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cultura Porta Vittoria

Bellezza (etica)

Il Movimento Arte da mangiare mangiare Arte è partner del Festival dell’Espressività, manifestazione dell’Associazione Clinico – Culturale Artelier ideata e diretta dal Dr. Giuseppe Oreste Pozzi, che andrà in scena dal 4 al 12 marzo 2016 presso i Chiostri e le Sale della Società Umanitaria di Milano. Mostre di pittura, disegno e fotografia. Saranno inoltre proposte performances, installazioni d'arte, laboratori ed incontri sul tema della "BELLEZZA (etica)".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

XXI Edizione Arte da mangiare mangiare Arte Edizione dedicata al tema "Bellezza(etica)" 4-12 marzo 2016 Società Umanitaria, via San Barnaba 48, Milano Inaugurazione venerdì 4 marzo ore 17.30.

Il "Movimento Arte da mangiare, mangiare Arte" è partner del Festival dell'Espressività, manifestazione dell'Associazione Clinico - Culturale Artelier ideata e diretta dal Dr. Giuseppe Oreste Pozzi, che andrà in scena dal 4 al 12 marzo 2016 presso i Chiostri e le Sale della Società Umanitaria di Milano. Presso l'Auditorium sarà allestita la mostra: Marialuisa Sponga - Un Viaggio tra etica e bellezza", un omaggio all'artista recentemente scomparsa e alla sua intensa attività nel campo della Fiber - Art. La mostra è curata da Gabriella Anedi.

Diversi gli incontri e i momenti performativi proposti dal Movimento che arricchiranno l'intera manifestazione, a partire dall'inaugurazione di venerdì 4 marzo (ore 17.30 - Salone degli Affreschi) dove nel segno della tradizione di Arte da mangiare mangiare Arte verrà offerto il "Boccone d'Arte", performance in decline dell'artista topylabrys dove l'Arte nutre e diffonde bellezza.

Lunedì 7 marzo all'interno del Salone degli Affreschi si terrà un concerto di beneficienza a sostegno dell'Associazione di promozione sociale Mondo Gatto. Martedì 8 marzo il Movimento Arte da mangiare mangiare Arte celebrerà la Festa della Donna con una serie di appuntamenti che andranno dalla prevenzione della salute - in collaborazione con Plef - alla Toponomastica al Femminile, per concludere nel pomeriggio con un incontro dove parteciperanno diversi Consoli.

Mercoledì 9 marzo sarà il momento del "Battibecco sul mercato dell'Arte" dove operatori culturali, docenti, curatori, giornalisti, galleristi e artisti si confronteranno attorno alla tematica "spinosa" del mercato dell'Arte e della sua mercificazione. Sabato 12 marzo un "giocoso" momento performativo concluderà l'intera manifestazione, si tratta del "Grande disallestimento performativo" che fa dello smontaggio della mostra un vero evento, un omaggio al centenario del Dadaismo fra opere imballate e artisti in umore di "finissaggio". Un'opportunità di studio performativo a cura di Monica Scardecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bellezza (etica)

MilanoToday è in caricamento