rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cultura

Gli alloggi per i parenti delle persone in cura a prezzi scontati: accordo Comune-Airbnb

Il progetto permetterà anche a Comune e Airbnb di sostenere la Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano, che da 30 anni fornisce occasioni di lavoro per le donne fuoriuscite da un percorso di maltrattamenti

Il Comune di Milano ha avviato con Airbnb (il sito che permette di pernottare in case private a prezzi convenienti) un progetto di accoglienza gratuita per i parenti delle persone degenti degli istituti clinici milanesi.

Sono molte le persone, infatti, che passano in città per brevi periodi per assistere un proprio caro. La piattaforma per la condivisione di alloggi metterà ora a disposizione di queste famiglie una serie di coupon di viaggio e la community di host contribuirà alla causa offrendo loro prezzi di soggiorno agevolati. Sono già 100 gli host milanesi che hanno scelto di unirsi a questo importante progetto, offrendo alle famiglie un prezzo di soggiorno agevolato.

Il progetto permetterà anche a Comune e Airbnb di sostenere la Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano, che da 30 anni fornisce occasioni di lavoro per le donne fuoriuscite da un percorso di maltrattamenti.

Sarà infatti un gruppo di donne ospiti della Casa a supportare la logistica e la gestione dell’ospitalità e delle prenotazioni per queste famiglie, grazie alla collaborazione con la cooperativa ISeiPetali. Si tratta di un progetto innovativo e inclusivo che fa seguito all’inaugurazione, la scorsa estate, dello spazio in via Ripamonti 202, 'Ri-Milano. Ricaricarsi e Ripartire'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli alloggi per i parenti delle persone in cura a prezzi scontati: accordo Comune-Airbnb

MilanoToday è in caricamento