Milano: Claudio Longhi è il nuovo direttore del Piccolo Teatro

Non c'è unanimità nel cda, la Regione ancora contrapposta. Longhi lascia Emilia Romagna Teatro. E' stato a lungo assistente di Ronconi

Claudio Longhi (foto Fb)

Sarà Claudio Longhi il nuovo direttore del Piccolo Teatro di Milano. Lo ha nominato, martedì, il consiglio d'amministrazione. Formalmente è una proposta che verrà portata al Ministero dei Beni Culturali, ma il sì è scontato. Si sapeva, ormai, che il Comune di Milano e il Ministero avevano trovato una convergenza su Longhi, oggi direttore di Emilia Romagna Teatro con un passato importante proprio al Piccolo, con l'opposizione dei membri del cda nominati da Regione Lombardia.

Per superare lo stallo, la settimana scorsa sono stati nominati per cooptazione due nuovi membri del cda, portandolo da sei a otto. I due membri "regionali", non presentandosi alle riunioni, facevano infatti mancare il numero legale. L'aumento dei membri ha scatenato polemiche fortissime tra Regione e Comune. Il Pirellone avrebbe preferito Antonio Calbi, già direttore del Settore Spettacolo a Palazzo Marino.

Longhi, inizialmente, aveva rinunciato alla candidatura, preferendo concentrarsi sul suo attuale incarico. Ma poi, poiché il cda non riusciva a trovare la "quadra", era stato "corteggiato" dal presidente del consiglio d'amministrazione (Salvatore Carrubba, di nomina del Comune) e aveva accettato. Così, il 6 ottobre Longhi ha ricevuto 6 voti su 8, mentre i due rappresentanti della Regione si sono "spaccati": Angelo Crespi si è astenuto, Emanuela Carcano ha votato contro. A favore i due rappresentanti del Comune (Salvatore Carrubba e Marilena Adamo), quello del Ministero (Andrea Cardamone) e quello della Camera di Commercio (Marco Accornero), oltre ai nuovi consiglieri Mimma Guastoni e Lorenzo Ornaghi.

Le dimissioni del direttore uscente Sergio Escobar sono arrivate il 29 giugno a decorrere dal 31 luglio, anticipate di qualche mese rispetto alla scadenza naturale. Escobar era direttore del Piccolo dal 1998, dopo la morte (a dicembre 1997) di Giorgio Strehler, in coppia con il nuovo delegato artistico Luca Ronconi. Per molti mesi il board del teatro più importante di Milano, ancor oggi tra quelli che possono vantare maggior prestigio internazionale, è rimasto "bloccato" dallo scontro (nemmeno troppo latente) tra Comune e Regione. E peraltro in un momento terribilmente complicato per tutto il sistema teatrale, colpito duramente dal lockdown e dalla difficile ripartenza, che per il Piccolo è stata possibile (con una mini-stagione estiva) anche grazie al fatto che riceve contributi pubblici.

Claudio Longhi, il nuovo direttore del Piccolo: chi è

Classe 1966, nato a Bologna dove attualmente insegna storia e istituzioni di regia al Dams, Longhi è stato assistente alla regia e poi regista assistente di Luca Ronconi, nonché di Eimuntas Nekrosius. A sua voltta regista, dal 2008 ha iniziato a ideare e gestire proogetti teatrali. Dal 2005 al 2015 ha insegnato storia del teatro alla scuola del Piccoloo Teatro. Dal 2017 è direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione, centro di produzione teatrale che gestisce direttamente cinque teatri: Arena del Sole (Bologna), Storchi (Modena), Delle Passioni (Modena), Bonci (Cesena) e Dadà (Castelfranco Emilia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

Torna su
MilanoToday è in caricamento