Cultura

L'Orchestra dell'Accademia delle Opere presenta La bellezza degli archi tra Romanticismo e Novecento

Lo spettacolo di musica popolare si svolgerà presso la Sala Verdi del Conservatorio il 13 maggio 2010 alle ore 21.00

Il prossimo 13 maggio presso la Sala Verdi del Conservatorio, in via Conservatorio 12, a Milano, l'Orchestra dell'Accademia delle Opere farà risuonare le note della tradizione popolare. Agli echi della Boemia della Serenata per archi di Dvorak si affiancheranno i ritmi delle Danze Rumene di Bartok e della Simple Simphony di Britten. A dirigere il concerto dedicato ad un'orchestra per soli archi, il direttore musicale dell'Accademia delle Opere, il Maestro Diego Montrone.

L'Accademia delle Opere. L'Associazione Accademia delle Opere nasce nel 2005 dando vita ad un'orchestra di musicisti già impegnati presso prestigiose formazioni come: la Filarmonica Toscanini, il Maggio Musicale, il Teatro alla Scala di Milano. L'Accademia nasce dall'esigenza di condividere momenti di "bellezza sonora di ogni tempo" partendo dalla consapevolezza che la musica rappresenta una delle modalità più efficaci nel fornire risposte al desiderio di tutti gli esseri umani di bello e di infinito.

Il maestro Montrone. Ha compiuto gli studi e la sua formazione musicale al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, studiando pianoforte con i maestri Mozzati, Sant'Agostino e Colombo. Ha approfondito in seguito lo strumento Viola con il maestro Doro, diplomandosi successivamente in direzione d'orchestra. Affianca all'attività artistica, la professione di educatore e formatore dirigendo uno degli enti di formazione più importanti della Lombardia. Per diversi anni ha diretto il coro della Passione di Milano sostenuto dallo studioso di musica sacra don P. Piva. Direttore versatile, nel suo repertorio, ha affrontato le opere dei principali compositori dal periodo classico al Novecento ed ha eseguito in anteprima mondiale e nazionale, opere di compositori moderni, del calibro di Andreoni e Arnaboldi. Presente nelle prestigiose sale del Teatro dal Verme e del Conservatorio di Milano, ha diretto solisti di fama internazionale, quali Domenico Nordio e Anna. Kravtchenko, e collaborato con importanti formazioni musicali: «I Solisti della Scala», l'orchestra «I Pomeriggi Musicali». Nel 2005 ha fondato, ricoprendo la carica di Direttore Musicale, l'Orchestra Sinfonica «Accademia delle Opere», titolare di una propria stagione sinfonica al Conservatorio di Milano, realizzata in collaborazione con Serate Musicali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Orchestra dell'Accademia delle Opere presenta La bellezza degli archi tra Romanticismo e Novecento

MilanoToday è in caricamento