Martedì, 26 Ottobre 2021
Cultura

Il Comune assegna l'ultima parte dei 2 milioni di contributi per progetti culturali a Milano

I fondi verranno destinati a sei progetti pilota

Dopo che un milione e 800mila euro sono stati assegnati dal Comune agli operatori culturali milanesi a sostegno delle spese sostenute e a ristoro i danni subìti durante l’emergenza sanitaria,  la Commissione tecnica del 'Piano Cultura' ha individuato i sei progetti pilota vincitori del terzo ambito di applicazione del bando, che prevede altri 180mila euro di contrinuti.

I progetti vincitori

L'obiettivo dei fondi è supportare iniziative basate su principi di sostenibilità nell'utilizzo delle risorse, sulla capacità di costruire reti di collaborazione, sul coinvolgimento delle diverse filiere culturali e sull’attenzione ai territori meno centrali. Tra i 178 progetti candidati sono stati scelti i seguenti sei.

  1.  “Anfiteatro in Piana”, proposto da ATIR Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca 
  2.  “Staffette per la Cultura”, proposto da BDP Banda dei Pirati 
  3.  “Le alleanze dei corpi – A contatto”, proposto da DiD Studio 
  4.  “(Non) è la fine del mondo”, proposto da Teatro delle Moire 
  5. “Quarantine workout – Partiture collettive”, proposto da Associazione Culturale Terzo Paesaggio 
  6. “Milano viaggia a NoLo. Nuove strategie di produzione e promozione culturale nel quartiere”, proposto da Uno srl. 

I contributi assegnati vanno dai 40mila ai 15mila euro, a seconda dei costi di progettazione e realizzazione dell’iniziativa proposta, per un totale di 188mila euro, e costituiscono l’ultima parte dei 2 milioni del 'Piano Cultura' provenienti dal Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano, grazie anche alla donazione di un milione di euro da parte della Fondazione Bolton Hope Onlus vincolata al supporto delle piccole realtà culturali milanesi. 

“Con quest’ultima tranche completiamo, come promesso, entro la fine del mese di settembre l’assegnazione di tutto il fondo del ‘Piano Cultura’, dando così pronto sostegno agli operatori culturali duramente provati dall’emergenza sanitaria – dichiara l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Un sostegno fortemente voluto da questa amministrazione per i soggetti che operano a Milano, e in particolare a quelli che si trovano in una situazione di particolare fragilità, in modo da creare le condizioni migliori per affrontare la ripresa delle attività”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune assegna l'ultima parte dei 2 milioni di contributi per progetti culturali a Milano

MilanoToday è in caricamento